SEGNO DISEGNO PROGETTO

disegno liceo scientifico

SEGNO DISEGNO PROGETTO
disegno liceo scientifico

autore: Greppi , Lacchia

editore: Il Capitello

Considerato il fatto che per la prima volta il programma di Disegno per i Licei si basa sulla scansione dei contenuti nell’arco del quinquennio, in quest’opera si trovano sia il potenziamento delle tematiche portanti e collaudate della Disciplina che la trattazione dei nuovi contenuti, quali: Disegno dal vero, Disegno assistito (CAD), Ambiente costruito e Progettazione.
Ulteriori fattori di stimolo per la realizzazione dell’opera sono stati quello di offrire un nuovo libro di Disegno caratterizzato da chiarezza espositiva e grafica, da un percorso essenziale, agevole, snello ma completo e rigoroso, supportato da una ricca gamma di esercitazioni grafiche.
Queste ultime, suddivise in tre sezioni, compaiono così proposte:

  • Esercizi contemplano disegni che aiutano l’allievo a verificare la comprensione dei contenuti trattati nei moduli
  • Esercizi di guida al recupero contemplano disegni parzialmente impostati che facilitano gli allievi in difficoltà nella comprensione e nell’esecuzione grafica dei contenuti trattati nei moduli
  • Competenze contemplano proposte di esercitazione grafica rivolte a quegli allievi che mostrano spiccate attitudini alle tematiche trattate nei moduli.

La serie delle esercitazioni risulta arricchita mediante:

  • esercizi on line visualizzati attraverso le varie fasi di costruzione e con voce guida
  • esercizi per la LIM
  • download di esercizi per il CAD

STRUTTURA
È caratterizzata dai volumi A e B.
Il programma ministeriale è stato fonte illuminante nella composizione dell’opera permettendo l’individuazione di due scansioni, quella biennale e quella triennale; all’interno delle stesse tutti i moduli derivano i loro titoli e conseguentemente i contenuti, proprio dalle indicazioni presenti nel programma.

Vol. A – (biennio): tratta le fasi di acquisizione delle conoscenze di base, dall’utilizzo degli strumenti alla padronanza dei principali metodi della geometria descrittiva.
Nel volume sono stati sviluppati i seguenti moduli:

  1. Strumenti per il disegno
    È il modulo introduttivo, definisce i caratteri e le finalità del disegno, descrive il linguaggio grafico nelle sue svariate forme e presenta gli strumenti che permettono di disegnare.
  2. Costruzioni di figure geometriche
    Tratta le costruzioni base del disegno sviluppandosi dagli enti geometrici fondamentali giungendo a cogliere gli stretti legami tra geometria e arte
  3. Proiezioni ortogonali
    Definisce i metodi proiettivi e illustra quello delle proiezioni ortogonali utilizzando passaggi grafici a difficoltà crescente.
  4. Rappresentazione di forme geometriche
    È il modulo del disegno a mano libera e con gli strumenti dove vengono trattate tecniche, materiali e presentati illustri esempi di disegno. Una serie di attività operative guidata invita l’allievo a scoprire, attraverso l’analisi visiva, la base geometrica delle forme
  5. Proiezioni assonometriche
    Definisce le norme che regolano il disegno assonometrico e illustra i metodi di rappresentazione delle forme spaziali sul foglio da disegno attraverso lo studio delle assonometrie oblique e ortogonali
  6. Sezioni di solidi
    Esempi di sezioni di forme naturali e di costruzioni architettoniche chiariscono il concetto di sezione e introducono al “far sezione” del disegno geometrico
  7. Intersezioni e compenetrazioni di solidi
    Modulo che coniuga l’osservazione della complessa realtà costruita con la riduzione della stessa realtà a forme geometriche intersecate e compenetrate
  8. Sviluppi di solidi
    Viene sottolineato il procedimento grafico che permette ad un solido di distendersi su di un piano. Un paragrafo è riservato ai solidi di rotazione e alle problematiche connesse allo sviluppo delle superfici curve sul piano

Vol. B – (triennio): guida al potenziamento e all’arricchimento delle conoscenze con studio sistematico della prospettiva concorrente, della teoria delle ombre e dell’uso degli strumenti informatici con particolare riferimento ai programmi di CAD. Inoltre avvia all’esperienza di proposte progettuali secondo le conoscenze acquisite dall’allievo.
Il volume ha seguito la seguente trattazione modulare:

  1. Proiezioni prospettiche
    Definisce le regole della proiezione prospettica attraverso metodi di rappresentazione delle forme nello spazio. Permette all’allievo di cogliere gli stretti legami fra disegno e realtà formando alla lettura critica dell’opera d’arte
  2. Teoria delle ombre
    Guida alla osservazione e alla identificazione degli oggetti nello spazio attraverso il rapporto luce-ombra. È la rappresentazione grafica che meglio consente di percepire la tridimensionalità della forma e la sua relazione con l’ambiente
  3. Analisi dell’architettura
    Modulo base per l’attività di progetto. Avvia alla composizione architettonica attraverso la conoscenza delle tipologie edilizie, delle strutture e dei materiali da costruzione. L’analisi distributivo-funzionale conclude il percorso proposto
  4. Ambiente costruito
    Il modulo allena l’allievo alla lettura dell’ambiente costruito. Il percorso parte dalla vasta griglia urbana e gradatamente giunge alla singola struttura che di quella griglia è parte integrante. È propedeutico al modulo C
  5. Il rilievo architettonico
    Presenta gli strumenti d’uso e tratta le regole del rilievo attraverso i diversi metodi di rappresentazione. Avvicina l’allievo al costruito favorendo una ulteriore indagine della forma tramite il diretto contatto con la struttura
  6. Copia dal vero
    Approfondisce il disegno a mano libera presentato nel volume A e si pone nel presente testo come anello di collegamento tra il modulo D, ambiente costruito e il modulo G, proposte progettuali. Abitua lo studente a produrre una rappresentazione grafica libera e svincolata dalla rigidità necessariamente imposta dal disegno geometrico
  7. Proposte progettuali
    Rappresenta il punto di arrivo dell’intero percorso liceale voluto dai nuovi programmi ministeriali. Consente all’allievo di mettere a frutto l’esperienza acquisita nei due bienni precedenti, in quanto la sua applicazione prevede una solida conoscenza dei metodi di rappresentazione grafica della forma nello spazio. Stimola la fantasia e la creatività dello studente consentendogli un eventuale e consapevole orientamento universitario
  8. Disegno e CAD
    Il disegno manuale diventa base e guida per lo sviluppo della rappresentazione mediante computer (CAD). Il modulo ha il compito di introdurre lo studente alle prime nozioni del disegno assistito, per poi seguire un percorso parallelo ai contenuti portanti trattati nell’opera Test universiitari ministeriali anche in lingua inglese

  • Volume A + E-book
    ISBN: 9788842675662
    Pagine: 320
    Codice: 7566
    Prezzo: € 18,10
  • Volume B + E-book
    ISBN: 9788842675679
    Pagine: 384
    Codice: 7567
    Prezzo: € 19,80
  • Guida per l’insegnante
    Codice: 7606

 

Al momento non è disponibile la relazione di adozione